Vantaggi e svantaggi della didattica web

Largamente diffusa oltreoceano ed in vari paesi d’Europa, anche in Italia negli ultimi anni la didattica web si è diffusa in modo molto rapido. Questo nuovo metodo di apprendimento possiede numerosi vantaggi ma anche svantaggi: scopriamo assieme quali.

Che cos’è la didattica web

La didattica web è una nuova forma di insegnamento che avviene online e a distanza. Questo metodo si avvale dei mezzi tecnologici per consentire di seguire delle lezioni anche a distanza e non frontalmente. Le lezioni vengono svolte in diretta oppure registrate, in forma audio o video, dal docente e rese disponibili a studenti e corsisti su apposite piattaforme online. In vari casi, oltre alla lezione, sono anche assegnati dal docente dei compiti da eseguire, che vengono poi inoltrati allo stesso da parte degli studenti sempre utilizzando metodi tecnologici.

Vantaggi

I vantaggi della didattica web sono sicuramente numerosi. Anzitutto, consente di seguire le lezioni da dove e come si desidera e, se registrate, anche quando si vuole. Questo, a sua volta, permette di risparmiare tempo e anche denaro, non essendo infatti necessario prendere l’auto o i mezzi pubblici per recarsi fisicamente sul luogo della lezione. Il secondo vantaggio dell’imparare tramite il web è permettere anche a chi lavora di continuare a formarsi, conciliando la voglia di apprendere con i propri orari di lavoro. Inoltre, proprio perché i corsi si tengono grazie ad un semplice collegamento internet, l’ente organizzatore non deve sostenere i costi di affitto e utenze. Ne deriva, quindi, che il prezzo di un corso online è sensibilmente inferiore rispetto a quello che avrebbe se venisse erogato in una classe. Inoltre, l’e-learning permette a chi segue di lezioni di apprendere in base ai propri ritmi di comprensione. Infatti, è possibile ascoltare più volte la stessa lezione finché non sono chiari i concetti, oppure, al contrario, sorvolare sulle nozioni che già conosciamo e andare avanti con la lezione successiva, senza perdere tempo.

Svantaggi

L’e-learning, per quanto indubbiamente utile, presenta tuttavia alcuni limiti. Il primo di essi è dovuto, appunto, all’assenza di contatto fisico tra docente e corsisti o studenti. In particolar modo nel caso delle lezioni videoregistrate, lo studente è lasciato solo e deve quindi autogestire il suo metodo di apprendimento e studio. Parimenti, la mancanza di contatto umano tra studenti o corsisti comporta il non poter instaurare dei rapporti umani. Il confronto e lo scambio interpersonale, infatti, sono elementi di grande arricchimento, che non possono essere certo sostituiti da un impersonale monitor. Altro limite dell’apprendimento online deriva dal fatto che, trovandosi per molte ore di fronte ad un monitor, diventa più difficile rimanere concentrati per molto tempo. Allo stesso modo, ci possono essere difficoltà di comprensione e di memorizzazione, in particolare quando le lezioni sono in formato audio e, quindi, non è possibile associare un volto alla voce che spiega. Infine, se non si è particolarmente costanti, la mancanza della presenza fisica del docente oltre che di altri compagni di corso potrebbe ridurre la motivazione allo studio, rendendo anche difficile concludere il corso per pigrizia. Allo stesso modo, l’e-learning potrebbe limitare lo stimolo all’apprendimento anche per via della mancanza di competizione con gli altri partecipanti al corso che, se sana, è sempre stimolante.