Corsi per professionisti con crediti CFP

Corsi per professionisti con crediti CFP

Cosa sono i CFP

I CFP sono dei Crediti Formativi obbligatori che i professionisti devono ottenere per effettuare l’iscrizione al proprio albo o ordine professionale (l’unità di misura della preparazione del professionista). 

Senza l’ottenimento di questi crediti professionali, il soggetto non può esercitare la propria professione essendoci un obbligo previsto dai vari consigli nazionali (enti che supervisionano l’ottenimento di questi crediti da parte di ogni professionista iscritto all’albo) di una formazione professionale continua per un aggiornamento delle proprie competenze professionali.

A chi servono

Sono diversi i professionisti che hanno bisogno di un aggiornamento professionale continuo e dell’ottenimento di crediti riconosciuti dai vari consigli, le categorie sono le seguenti:

  • Agronomi;
  • Geometri;
  • Architetti;
  • Ingegneri;
  • Periti Agrari;
  • Periti Industriali.

Ed in ordine, i consigli a cui fanno riferimento:

  • CONAF (il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali);
  • CNG (il Consiglio Nazionale dei Geometri);
  • CNAPPC (il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori);
  • CNI (Consiglio Nazionale degli Ingegneri);
  • CNPAPAL (il Consiglio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati);
  • CNPI (il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Periti Industriali).

Quanti ne servono 

A seconda delle categorie e del consiglio nazionale al quale si fa riferimento c’è l’obbligo di sostenere più CFP.

Agronomi

Gli iscritti a quest’albo hanno l’obbligo di conseguire 9 CFP (nove crediti formativi professionali) in 3 anni. Inoltre, c’è da dire che ogni anno devono essere conseguiti almeno 2 CFP.

Geometri

I geometri hanno l’obbligo di conseguire un minimo di 60 CFP (sessanta crediti formativi professionali) nel triennio. In questo caso c’è da tener conto della riduzione temporale dell’obbligo di 60 CFP a 50 CFP causa emergenza COVID 19.

Architetti

Anche per gli architetti il numero minimo di CFP è di 60 nel triennio (di cui 12 riguardanti la deontologia), ma in questo caso c’è una soglia minima di 10 CFP per anno solare (di cui 4 riguardanti la deontologia).

Ingegneri

Gli ingegneri hanno l’obbligo di totalizzare 30 CFP (trenta crediti formativi professionali).

Periti Agrari

Anche per i periti agrari per l’iscrizione all’albo dovranno ottenere almeno 30 CFP in un triennio.

Periti Industriali

Nel caso dei periti industriali il numero di CFP non è definito in un triennio ma in un quinquennio e il totale di CFP da ottenere è di 120 (con il sostenimento di almeno 12 CFP per ogni anno).

Come si ottengono i CFP

Ci sono vari modi per ottenere CFP, ma quello che più di tutti garantisce qualità ed efficienza oltre che una prestazione professionale migliore, sono i corsi di formazione accreditati.

Si tratta di percorsi organizzati da enti riconosciuti dai vari consigli nazionali con i quali è possibile ottenere determinati Crediti Formativi Professionali, ma non solo!

Infatti, partecipando ai corsi di aggiornamento possono essere raggiunte competenze riguardanti le novità del settore o conoscenze che, fino a prima del corso, non erano state prese in considerazione.

Come avvengono i corsi

I corsi si svolgono in modalità e-learning (sono corsi online asincroni) al fine di garantire al professionista di formarsi e al tempo stesso svolgere il proprio lavoro senza togliere del tempo da quest’ultimo. Inoltre, la visione dei corsi online può avvenire da qualsiasi dispositivo, che esso sia uno smartphone, un tablet o un pc, così da permettere al professionista di visionare e imparare dal corso anche nei loro ritagli di tempo.